Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale

2018

:

Firmata la convenzione per la realizzazione della nuova scuola di Esanatoglia: il Gruppo AlmavivA fra i finanziatori

Firmata la convenzione per la realizzazione della nuova scuola di Esanatoglia: il Gruppo AlmavivA fra i finanziatori

07/02/2018

All’indomani del terremoto del 24 agosto 2016 e nel contesto della più generale intesa tra Confindustria e Organizzazioni sindacali, le società del Gruppo AlmavivA – oltre alla Capogruppo, le consociate AlmavivA Contact, Almawave, PerVoice e Lombardia Gestione – si sono attivate promuovendo due raccolte fondi tra i dipendenti e contribuendo direttamente con un importo pari alle donazioni, allo scopo di contribuire, oltre l’emergenza, alla realizzazione di un progetto nel campo dell’istruzione diretto a restituire condizioni di serenità alle persone e ai territori colpiti dalle ripetute attività sismiche del 2016.

La progressiva definizione delle priorità da parte del MIUR nel corso del 2017 ha portato a individuare un intervento per una comunità fra le più colpite nell’entroterra marchigiano: nel Comune di Esanatoglia sarà realizzata la nuova scuola secondaria di primo grado “Carlo Alberto Dalla Chiesa”. Soggetto committente e attuatore, la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, affiancata dal Gruppo AlmavivA. Co-finanziatori, Afidamp, Hitachi, Ipsseoa Costaggini e Università di Padova.

Si tratta della sesta scuola che Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia realizza nell’area del sisma. L’edificio avrà un’estensione di 400 metri quadri circa distribuiti su un unico piano e potrà ospitare fino ad un massimo di 60 alunni, oltre agli insegnanti e al personale di servizio. L’edificio, completamente antisismico, potrà supportare l’attività didattica in una prospettiva pluriennale. Il costo totale dell’edificio sarà di 387.574 euro.

Per approfondire la notizia e seguire la rendicontazione dell’operazione, vai al Comunicato Stampa diffuso dalla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia