Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale

2017

:

AlmavivA e Open Italy, il ponte fra grandi aziende e startup innovative

AlmavivA e Open Italy, il ponte fra grandi aziende e startup innovative

17/05/2017

Secondo i dati 2016 dello European Venture Capital Report, l’Italia investe in startup meno di un decimo della Francia e meno di un terzo della Spagna e la tendenza non migliora nel primo trimestre del 2017. Va considerato che presso le grandi aziende il lavoro di scouting delle startup richiede uno sforzo rilevante: in media, solo l’1% delle startup visionate risulta adeguato ai bisogni dell’impresa. Occorre un innesco per avviare un processo di sviluppo capace di far crescere le startup e portare innovazione all’interno delle grandi aziende.

Nel semestre di presidenza ANAS, il Consorzio ELIS (www.elis.org/consel), di cui fa parte AlmavivA, risponde con Open Italy, un’alleanza tra grandi imprese utenti per sviluppare in modo collaborativo un sistema di Open Innovation, allo scopo di favorire il dialogo e la collaborazione tra grandi imprese e startup.

Con 130 startup innovative selezionate da 32 fra acceleratori e venture capitalists e 22 grandi aziende coinvolte, Open Italy è il primo sales accelerator per startup innovative.

Gli ambiti d’intervento: soluzioni per il miglioramento delle relazioni con i clienti, come ad esempio l’utilizzo di tecnologie IoT nei punti vendita; la cyber security; la gestione delle flotte e la mobilità sostenibile; i sistemi per la manutenzione predittiva e quelli per la gestione della forza lavoro anche in ottica di smart working.

Oggi si tiene il primo Open Italy Demo Day – i prossimi saranno il 24 e il 31 maggio – nel quale le startup presentano la demo del loro prodotto o servizio e un caso d’uso di particolare valore al Comitato di Innovazione Open Italy, composto da rappresentanti delle imprese aderenti al Consorzio ELIS.

In palio per le startup valutate positivamente, un grant del valore complessivo di 35mila euro, di cui 10mila euro in contanti e il restante in supporto, attraverso un team dedicato che aiuterà le startup a realizzare un prototipo e a elaborare un business case da presentare all’evento finale Open Italy del prossimo 27 settembre, a seguito del quale si potranno avviare collaborazioni con le imprese interessate.

“Vogliamo costruire un ecosistema che permetta di arrivare al mercato più velocemente e che accolga più facilmente l’innovazione. – ha affermato Gianni Armani, presidente di ANAS e presidente di turno del Consorzio ELIS, presentando il progetto Open Italy lo scorso 6 febbraio - Il nostro lavoro deve essere quello di valutare insieme le innovazioni e condividere il rischio, perché più occhi possono giudicare meglio le idee proposte. Unire le forze ci permette di essere più efficaci e ci permette di creare nuove opportunità per traghettare le innovazioni sul mercato”.

Scopri di più sul sito ELIS – Open Italy